La Genialità di Galileo Chini a Viareggio.

Nuova Civiltà Mediterranea in Europa.

Mediterraneo è un aggettivo, anche se nell'uso viene generalmente usato come sostantivo. Indica qualsiasi mare interno, circondato quasi per intero dalla terraferma, comunicando con l'oceano attraverso degli stretti.

 La metafora è duplice: 

il mare è infinitamente mutevole, è immagine di un divenire senza soste, di inesauribili possibilità. Ma il mare chiuso, circondato dalla terra, rinvia all'immagine del cerchio, dell'anello. Il Mediterraneo lo si può non solo attraversare, ma circumnavigare, seguendo le coste. Troviamo insieme l'idea del divenire ( il mare) e l'idea della ripetibilità ( il cerchio).

Mettendosi per mare, in questo Mediterraneo ideale, è agevole procedere in ogni direzione, perchè ogni rotta consente di esplorare l'intera linea costiera. Qualsiasi rotta si sia scelta, si ritorna alle origini, alla nostra identità.

Circumnavigare il Mediterraneo significa appunto ritrovare le cose trascorse, i valori, riappropriarsene interiormente. E' chiudere un cerchio per aprirne un altro. Dal ripetere al creare: due dimensioni necessarie affinchè l’orizzonte dei valori abbia sempre un oltre. Circumnavigare il Mediterraneo, fino ad un tratto di costa più ampio, un arco di cerchio in un orizzonte di valori più esteso. Ancora un  passato da rivivere, incontro ad un nuovo futuro.

E ogni uomo sta al centro del mare , con un'infinità dietro le spalle e un'infinità davanti a sé.

Ultima modifica ilMartedì, 29 Luglio 2014 16:33

Video

Altro in questa categoria: « A spasso in Versilia GENTE DI MARE »

Lascia un commento

Compilando questo modulo dichiaro di accettare espressamente i termini e le condizioni di utilizzo del sito in tema di privacy come specificato nella pagina "termini e condizioni"