Marò: cosa sarebbe successo se i due fucilieri non fossero rientrati in India dopo il permesso in Italia del 2012?

STORIA INFINITA DEI DUE FUCLIERI DELLA SAN MARCO TRATTENUTI IN INDIA – SCADE IL PERMESSO PER LA TORRE – L’ITALIA CHIEDE LA PROROGA DEL PERMESSO – LA CORTE INDIANA DECIDE IL 9 APRILE – SE I FUCILIERI NON FOSSERO RITORNATI DOPO IL PERMESSO CONCESSO NEL 2012 FORSE L’INDIA (A PARTE LE DOVEROSE FORMALI PROTESTE) AVREBBE VOLENTIERI ELUSO UN PROBLEMA CHE SEMBRA INESTRICABILE

Il Fuciliere di Marina Massimiliano Latorre, che da settembre segue in Puglia un programma di riabilitazione dopo l'ictus che lo ha colpito, il 12 aprile dovrebbe tornare in India al termine del secondo permesso di tre mesi concessogli dalla Corte Suprema indiana. La Corte Suprema a New Delhi ha accettato di discutere, giovedì 9 aprile, la richiesta di proroga per rimanere in Italia. L’Italia avrebbe inoltrato una proposta che però è top-secret. Salvatore Girone, continua a risiedere nell'ambasciata d'Italia e in occasione delle festività pasquali, ha ricevuto la visita della moglie e dei suoi due figli

Lascia un commento

Compilando questo modulo dichiaro di accettare espressamente i termini e le condizioni di utilizzo del sito in tema di privacy come specificato nella pagina "termini e condizioni"