GRECIA E TURCHIA: PIU' COOPERAZIONE PER COLPIRE LE RETI DEL TRAFFICO DEI MIGRANTI

Secondo il premier greco Alexis Tsipras, il suo Paese deve migliorare la cooperazione sui rifugiati per meglio fronteggiare l'ondata migratoria. Nella conferenza stampa col premier turco, Ahmet Davutoglu, a conclusione della sua visita in Turchia Tsipras ha detto "Abbiamo bisogno di fare passi avanti verso la coordinazione per colpire in modo efficace le reti del traffico, che sono un insulto alla dignità umana". Secondo l'Alto commissariato dell'Onu per i rifugiati (Unhcr) quasi 700 mila persone dall'inizio dell'anno sono approdate in Grecia, con centinaia di morti nei frequenti naufragi.

La nuova cooperazione inizierà con un maggiore coordinamento tra polizie e guardie costiere dei due Paesi. Ad Atene come a Bruxelles, la cooperazione con Ankara è ritenuta la chiave di volta nella gestione di una crisi.

Lascia un commento

Compilando questo modulo dichiaro di accettare espressamente i termini e le condizioni di utilizzo del sito in tema di privacy come specificato nella pagina "termini e condizioni"